Scopri se il tuo partner ti tradisce: indagini e provvedimenti nei casi di infedeltà coniugale.

Lagenzia Investigazioni Ombra srl si occupa di infedeltà coniugale. Il nostro team, partendo dagli elementi forniti dal cliente, è in grado di definire la strategia ottimale  per organizzare il lavoro di indagine e ottenere elementi comprovanti l’infedeltà coniugale, nel pieno rispetto della normativa vigente. Nelle investigazioni, garantendo la massima discrezione, si utilizzano metodologie professionali e standard qualitativi molto elevati muovendosi su più fronti  e coprendo più possibilità.
La lunga esperienza e l’utilizzo di tecnologie sofisticate  garantiscono un controllo capillare degli spostamenti del coniuge, una puntuale verifica di comportamenti sospetti e inusuali che portano a provare in maniera inconfutabile  il tradimento o anche la conferma della fedeltà dichiarata.
Tutte le prove raccolte da Investigazioni Ombra srl possono essere utilizzate in sede giudiziale. Davanti al giudice, infatti, il materiale documentale prodotto potrà essere argomentato e sostenuto dalle stesse testimonianze dei detective che hanno operato concretamente. L’infedeltà coniugale ha una specificità giuridica proprio perché inserita nell’ambito del diritto matrimoniale e, qualora dimostrata legalmente, è decisiva in una causa di separazione.

Allora, quando il proprio partner mette in atto comportamenti  equivoci, che danno adito a sospetto, per ottenere delle risposte ai propri dubbi ci si può rivolgere ad un’agenzia specializzata.

Anche nei casi in cui linfedeltà coniugale fosse già stata accertata, si possono svolgere indagini volte a scoprire eventuali fondi nascosti e a conoscere la reale situazione patrimoniale per determinare una corretta stima dell’assegno di divorzio.

Cosa significa affidarsi a dei professionisti per scoprire l’infedeltà coniugale

Uno degli aspetti che può turbare maggiormente la vita di coppia è quello dell’infedeltà del proprio partner. L’infedeltà coniugale è una paura con cui moltissimi devono fare i conti: si stima che circa il 45% degli Italiani abbia tradito il proprio partner almeno una volta. Un numero decisamente alto che porta il nostro Paese in vetta alla classifica europea riguardo le nazioni con più tradimenti.
Quando si scopre che è avvenuto un tradimento coniugale, la persona tradita si sente molto vulnerabile ma soprattutto è arrabbiata. La cosa più importante da fare però è reagire con calma e lucidità, cercando di ottenere delle prove certe.
Affidati a dei professionisti del settore per dare risposte i tuoi dubbi!

Quali sono i segnali che portano a capire che c’è stata infedeltà coniugale?

I segnali del tradimento sono molteplici e sicuramente molto diversi. Non esiste un profilo unico del traditore, sia esso marito o moglie, ma ci sono varie tipologie. Per prima cosa, si può avere a che fare con gli infedeli a tutto tondo, coloro cioè che non si accontentano di avere una relazione ufficiale ma necessitano di un’amante; questa può essere occasionale e sempre diversa oppure sempre la stessa, spesso al corrente della situazione ma che non pretende di diventare la partner fissa. Poi ci sono quelli che portano avanti due storie in parallelo e in questo caso la situazione si fa più complicata poiché in un certo senso credono in entrambe le relazioni e non riescono a scegliere. Per ultimo ci sono i traditori occasionali, che risultano più difficili da scoprire, e generalmente tradiscono solo nel caso in cui si presenti loro una situazione facile.

Quali sono i dettagli da notare?

La cosa che colpisce è che tradiscono in egual maniera sia donne che uomini e si comportano in maniera del tutto equivalente: gli indizi che portano il partner a capire che il rapporto di coppia non sta più funzionando sono gli stessi per entrambi i sessi. Ad esempio, un improvviso cambio delle abitudini quotidiane, unite al bisogno di giustificazione nell’essere presente molto di più sul lavoro può e deve insospettire. Un particolare importante può essere dato dall’attenzione che si ha per il telefono che non viene mai lasciato sul tavolo o sul comodino ma lo si porta sempre dietro.

Come è meglio agire?

Scoperto il tradimento, occorre ottenere prove certe da poter utilizzare con un legale in un eventuale giudizio. Per prima cosa è bene mantenere la calma e non farsi sopraffare dalle emozioni.

Sempre più spesso ci sono persone che provano a controllare da soli il proprio partner, attraverso strumenti tecnologici come localizzatori gps, registratori audio o telefoni sotto controllo. Un investigatore privato però è sicuramente più indicato, perché controllare un’altra persona non essendo un “addetto ai lavori” può essere rischioso: si rischia di essere denunciati perchè
si può infrangere la legge sulla privacy e soprattutto le prove acquisite non possono essere utilizzate ufficialmente. In particolare, l’articolo 615 Bis del Codice Penale afferma che si rischiano fino a 4 anni di condanna penale per chi viola la privacy altrui. Pertanto, se si hanno sospetti riguardo all’infedeltà del proprio partner, la cosa migliore da fare è rivolgersi agli esperti del settore che svolgeranno le opportune investigazioni coniugali.

Cosa non bisogna fare?

Innanzitutto oltre a improvvisarsi detective, è sicuramente consigliato di evitare di coinvolgere parenti e amici finché non si hanno delle prove certe e sicure. Infatti, nel caso si giunga poi alla separazione si potrebbe passare dalla parte del torto a causa delle attività illecite nei confronti della violazione della privacy. La cosa migliore da fare è non cambiare il proprio atteggiamento e piuttosto, osservare meglio il partner e prendersi nota degli impegni e appuntamenti che dichiara di avere.

 

Nel tuo caso di possibile infedeltà coniugale, affidati agli esperti del settore.

Nel caso di infedeltà coniugale e tradimento la cosa migliore da fare è rivolgersi ad un investigatore privato.

L’aspetto principale nel farsi supportare e dirigere dagli investigatori privati è sicuramente quello di raccogliere in poco tempo tutte le prove di cui si può avere bisogno nel caso in cui si proceda alla separazione o nel caso in cui ci siano dei figli nella coppia. Tutto il materiale consegnato al cliente dagli investigatori e la relazione finale sono utili per poter ottenere un assegno di mantenimento, un adeguamento o l’estinzione dello stesso, l’affidamento legale dei figli (nei casi limite) e le prove per un successivo divorzio. E dunque, proprio la tutela della privacy, la riservatezza, l’esperienza  e l’altissima professionalità sono le armi vincenti con cui opera  con rigore il team di Investigazioni Ombra srl.

0Shares

I commenti sono chiusi.