ANALISI DELLE TESTIMONIANZE E DELLA COMUNICAZIONE

La testimonianza costituisce un elemento fondamentale nell’attribuzione della responsabilità.
Le scienze forensi contribuiscono a fare luce su incongruenze, errori e distorsioni, anche inconsapevoli e indipendenti dalla buona fede.
Il ricordo, infatti, non corrisponde ad una riproduzione di una realtà accaduta, ma rappresenta l’evento visto o vissuto, dal testimone, ed è l’esito un’inevitabile elaborazione cognitiva e ambientale.
Lo stress di una situazione di violenza, la presenza di eventuali armi, il ruolo sociale, ad esempio, possono ridurre od orientare l’attenzione e ridurre così l’accuratezza della testimonianza.
Nell’analisi della testimonianza va considerato anche il decadimento della traccia mnestica con il passare del tempo e l’eventuale sovrapposizione di tracce inerenti per significato o location.
Infine, nella testimonianza concorrono gli aspetti comunicativi verbali e non verbali della rievocazione del ricordo.
Tutti questi aspetti possono essere analizzati dai nostri esperti di Criminologia e Criminalistica, per massimizzare in efficienza la quantità e la qualità delle informazioni giuridicamente vere e verosimili ed utilizzabili in aula.

I commenti sono chiusi.